Antonio DE GUEVARA – La prima [seconda] parte del Monte Calvario – 1605

212.50

Descrizione

Antonio DE GUEVARA – La prima parte del Monte Calvario, dove si trattano tutti i sacratissimi misterij avvenuti in questo Monte infin’alla morte di Cristo. Composto dall’illustre Signor Don Antonio di Guevara, Frate dell’ordine regolare di S. Francesco, et Vescovo di Mondogneto. Tradotto dallo Spagnuolo, per il Sig. Alfonso d’Uglioa. Aggiontovi di nuovo un discorso de’ dolori, sopra la passion di Giesù Christo, che patì Maria Verg. Santiss. Composto dal molto R. P. M. Gieronimo Giovannini da Capugnano, dell’ordine de’ predicatori. Con quattro Tavole, copiosissime, la prima di tutte le cose notabili, la seconda delle Autorità, la terza, delle materie Quadragesimali, & la quarta de’ Capitoli. / La seconda parte del Monte Calvario, che espone le sette parole, che disse Giesù Christo in su la Croce. Composto dall’illustre Sig. Don Antonio di Guevara, Vescovo di Mondogneto. Tradotto di spagnuolo in italiano, per M. Pietro Lauro. Et espurgato, et migliorato ultimamente dal M. R. P. M. Gieronimo Giovannini da Capugnano, dell’ordine de’ predicatori. Con tre Tavole copiosissime, la prima di tutte le cose notabili, la seconda dell’Auttorità, & la terza de’ Capitoli – 1605. in Venetia, appresso Sebastian Combi. Piena pergamena con titoli manoscritti al dorso e quattro nervature; 16°, cm 15; 2 voll.; pagg. (46) 553 (7); (44) 620 (19); rarissimi fori di tarlo, nel complesso buon esemplare. Frontespizi con marca tipografica incisa; vignette, capilettera e finali incisi; varie note e firme d’appartenenza. Antonio De Guevara è uno scrittore spagnolo nato ad Asturie di Santillana probabilmente nel 1480 e morto a Mondonedo, in Galizia, nel 1545. Religioso francescano, fu inquisitore a Toledo e predicatore di Carlo V, oltre che cronista. Le sue opere sono di impostazione morale e didascalica, e riflettono un’erudizione non sempre veritiera