In offerta!

CURCI Carlo Maria – LA DEMAGOGIA ITALIANA ed IL PAPA RE – 1849

Categoria:

34.00

Descrizione

CURCI Carlo Maria – LA DEMAGOGIA ITALIANA ed IL PAPA RE. Pensieri di un retrogrado sulla novissima condizione d’Italia (Maggio 1849) – 1849. Parigi, presso G. Lecoffre e C.ie; Brossura con titolo manoscritto al piatto e, al retro, applicata la parte essenziale della copertina originale; cm. 22×14; 1 volume; 208 complessive; Discreto; Fioriture diffuse. LVI, 151pp, 1pb. Carlo Maria Curci fu un polemista, oratore (Napoli 1810 – Careggi 1891) e gesuita. Singolare figura di sacerdote, prima fu amico del Gioberti, poi ne contestò duramente le idee antigesuitiche; sostenitore del potere temporale (fondò a Napoli nel 1850 la Civiltà Cattolica), nel 1874 ne era diventato avversario deciso. Espulso (1877) dalla Compagnia di Gesù, scrisse La nuova Italia e i vecchi zelanti (1881), Il Vaticano regio, tarlo roditore della Chiesa cattolica (1883), Lo scandalo del Vaticano regio (1884), che furono posti all’Indice. Condannato, il C. si ritrattò e visse gli ultimi anni nell’ombra. Prima di morire fu riammesso nella Compagnia di Gesù