FEUILLET Octave – HISTOIRE DE SIBYLLE – 1898

Categoria:

15.00

Descrizione

FEUILLET Octave – HISTOIRE DE SIBYLLE par Octave Feuillet de l’Académie francaise Nouvelle édition – 1898. Paris, Calmann Lévy, éditeur; Cartone illustrato con etichetta riportante il titolo manoscritto al dorso. Abrasioni e tracce di umidità specialmente al piatto; cm. 18,2 x 10,8; 1 volume; 392 complessive; Discreto, con bruniture e tracce d’uso; Bruniture diffuse e qualche fioritura. 2ccnn, 387pp, 1pnn. O. Feuillet era uno scrittore francese (Saint-Lô 1821 – Parigi 1890). Ha vissuto a lungo a Saint-Lô, dove compose parecchie delle sue opere drammatiche, Scènes et proverbes (1851) e Scènes et comédies (1854), che non solamente nel titolo ricordano Comédies et proverbes di A. de Musset. Dopo il successo di La crise (1854) e di Dalila (1857), si stabilì a Parigi; protetto da Napoleone III, entrò all’Académie Francaise (1862), e fu quindi bibliotecario imperiale a Fontainebleau (1868). Con favore furono anche accolti i suoi romanzi, sentimentaleggianti e convenzionali, specialmente Le roman d’un jeune homme pauvre (1858) e l’Histoire de Sybille (1862); da ricordare anche Monsieur de Camors (1867), Un mariage dans le monde (1875), Le journal d’une femme (1878), Histoire d’une parisienne (1882), ecc. è scrittore elegante, ma di scarsa efficacia creativa nel caratterizzare personaggi e ambienti e, nella storia letteraria, per indicare una certa tipologia di romanzo popolare si fa risalire il termine feuilleton al nome di Feuillet