In offerta!

FIORENTINO Salomone – POESIE – 1826

Categoria:

68.00

Descrizione

FIORENTINO Salomone – POESIE di Salomone Fiorentino – 1826. Firenze, Dalla Società Tipografica C. C.; Cartone marmorizzato con angoli in pergamena e pelle al dorso, su cui insistono fregi e titolo dorati; segnalibro in tessuto bicolore. Tracce d’uso; cm. 14,8×10; 1 volume; 340 complessive; Buono, con lievi fioriture; . Salomone Fiorentino (Monte San Savino, 1743 – Firenze, 1815) è stato un poeta italiano, il primo poeta di origine ebraica di un certo rilievo nella letteratura italiana. In questa edizione sono raccolte molte sue produzioni letterarie, la più notevole delle quali nacque da una sua vicenda personale. Nel 1790 un grave lutto doveva sconvolgere la tranquilla esistenza del F.: dopo più di vent’anni di matrimonio, in seguito a una malattia, gli era venuta a mancare la moglie. Per il F. fu un dolore grandissimo a cui trovò conforto nella stesura di alcuni componimenti in sua memoria: nacquero così le Elegie, che ripercorrono, in una ripresa di motivi danteschi e petrarcheschi completamente nuovì per l’autore (anche nel metro, la terzina), le tappe della malattia e della morte della consorte. La novità delle Elegie, che segnano un cambiamento radicale del registro poetico dell’autore, consiste, oltre che nell’avere veicolato in maniera originale temi e toni jounghiani e varaniani di gusto prettamente preromantico, nell’avere reso poetico, nonostante la convenzione petrarchesca, un tema, come l’amore coniugale, considerato tra i meno poetici dalla lirica settecentesca. Tra le altre opere del F. qui comprese va ricordata La spiritualità e L’immortalità dell’anima, un poemetto in due libri di argomento filosofico-didattico, in cui l’autore si prefigge di combattere il sensismo, cinque odi di gusto metastasiano, più due poemetti didattici in ottave I pericoli della gioventù e La penitenza giovanile