Battista GUARINI – Lettere – 1595

-15%

Battista GUARINI – Lettere – 1595

200.00 170.00

1 disponibili

SKU: libro56681
Availability: 1 disponibili

Battista GUARINI – Lettere del Signor Cavaliere Battista Guarini nobile ferrarese, di nuovo in questa seconda impressione di alcune altre accresciute, dall’Auttore stesso corrette, da Agostino Michele raccolte, et al Sereniss. Signore il Sig. Duca d’Urbino dedicate – 1595. in Parma, appresso Erasmo Viotti. Mezza pelle con titoli e fregi dorati impressi al dorso e piatti marmorizzati; 16°, cm. 15,8; 1.vol; pagg. (16) 320; sporadiche e lievissime macchie e gore d’acqua, fori di tarlo al dorso e al margine interno, in alcuni casi compromettendo una lettera o due, nel complesso buon esemplare. Frontespizio con marca tipografica incisa. Guarini, Battista. – Poeta (Ferrara 1538 – Venezia 1612). Autore di rime, trattati e di una commedia (La idropica, 1584), deve la sua fama al Pastor fido (1589), tragicommedia pastorale con cui inaugurò un nuovo genere, privo di precedenti nella classicità e di giustificazioni nella Poetica di Aristotele.Nel 1567 entrò al servizio degli Estensi a Ferrara (dieci anni prima era stato nominato professore di rettorica e poetica all’univ. di Padova); dal 1568 ebbe incarichi e ambascerie in Italia e fuori (tra l’altro fu a Venezia presso il doge Pietro Loredan e a Torino, nel 1569-70, presso Emanuele Filiberto, infine a Roma presso Gregorio XIII); nel 1602 fu a Urbino presso il duca Francesco Maria della Rovere e nel 1605 di nuovo a Roma presso il pontefice Paolo V; trascorse gli ultimi anni lontano da uffici pubblici, in mezzo a liti giudiziarie e discordie familiari.

×





X

Product has been added to cart

View Cart